NOVITÀ E CRITICITÀ IN CARDIOLOGIA

La notevole produzione scientifica che quotidianamente è diffusa online, sulle riviste e, sempre più, sulle piattaforme di pre-print, richiede in primis uno sforzo di selezione per individuare quelle che sono le evidenze scientifiche con maggiore probabilità di un impatto sensibile e cost/effective nella pratica clinica.
Per far questo, si rende sempre più necessario saper navigare criticamente in questa ampia produzione scientifica per apprendere ma anche insegnare i principali strumenti di valutazione della letteratura medica.
Questa sezione si propone di favorire l’aggiornamento medico sia attraverso la presentazione dei principali nuovi studi in ambito cardiovascolare che attraverso una valutazione degli stessi, con particolare attenzione verso le controversie e le aree di maggior dibattito individuabili in tempo reale su giornali e riviste, blog e social network. 

Fibrillazione atriale: nuove evidenze scientifiche per un migliore accesso alle cure

Fibrillazione atriale: nuove evidenze scientifiche per un migliore accesso alle cureLa pandemia COVID-19 ha inciso negativamente sulla continuità assistenziale dei malati con patologie cardiovascolari, la prima causa di morte nel mondo occidentale. Tra le malattie...

Linee guida ESC 2021 per la diagnosi e il trattamento dello scompenso: una sintesi delle principali novità

A fine agosto 2021 sono state pubblicate le linee guida dell’European Society of Cardiology (ESC) per la diagnosi e il trattamento del paziente con scompenso cardiaco. Riguardo alle novità introdotte dalle nuove linee guida occorre innanzitutto segnalare che rispetto...

Nuovi dati supportano l’uso di Edoxaban in pazienti complessi con fibrillazione atriale

Sono stati presentati al recente Congresso della Società Europea di Cardiologia (ESC) 2021, e contestualmente pubblicati sul New England Journal of Medicine (NEJM), i risultati dello studio ENVISAGE -TAVI AF, studio che ha valutato l’uso di Edoxaban in pazienti con...

Prediabete, tra rischio tangibile di sovradiagnosi e ideale del “custom fit”

Così come altre condizioni pre-morbose, il pre-diabete è un’entità controversa. Infatti, ogni tentativo di estendere una definizione di malattia o, come in questo caso, di un fattore di rischio per malattia, va inevitabilmente ad interfacciarsi con il rischio di...

Bernard Lown, un tributo italiano

La prima volta che abbiamo sentito nominare Bernard Lown è stato durante il corso di cardiologia all’università, a proposito della classificazione di gravità dell’extrasistolia ventricolare nel post-infarto del miocardio: la classificazione di Lown, appunto. Ma il suo...

Con l’anticoagulante una dose è meglio di due

L’aderenza alla terapia anticoagulante è un elemento indispensabile per l’efficacia della cura. È quanto emerge da uno studio di vita reale che ha dimostrato come l’assunzione di anticoagulanti orali diretti che possono essere somministrati una sola volta al giorno...

Risultati positivi sulla sicurezza dei nuovi anticoagulanti orali

Edoxaban, uno degli anticoagulanti orali diretti, è efficace e sicuro nei pazienti con fibrillazione atriale indipendentemente dal grado di comorbilità concomitante. A questa conclusione è giunta un’analisi dello studio registrativo ENGAGE AF-TIMI 48, pubblicata...

Screening cardiovascolare di popolazione o screening delle disuguaglianze?

In un report del gennaio 2021 che ha revisionato in modo sistematico gli studi randomizzati sullo screening cardiovascolare, l’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) si è pronunciata a sfavore dell’utilità di questo tipo di indagine nella popolazione generale....

Colchicina nella prevenzione secondaria della cardiopatia ischemica: “The jury is still out”

Fino agli anni ’80, la teoria dominante sulla genesi dell’infarto del miocardio era centrata sull’ipotesi di un’occlusione graduale del lume di una coronaria dovuta al progressivo aumento delle cellule muscolari lisce nel contesto della placca aterosclerotica....

SGLT2, scompenso cardiaco, e buona scienza

La fine dell’anno è stata tempo di bilanci. Se cediamo alla tendenza umana di ricercare qualche lato positivo persino in un annus horribilis, non possiamo fare a meno di citare il 2020 anche come l’anno che ha visto consolidarsi una nuova terapia efficace per lo...
Bernard Lown, un tributo italiano

Bernard Lown, un tributo italiano

La prima volta che abbiamo sentito nominare Bernard Lown è stato durante il corso di cardiologia all’università, a proposito della classificazione di gravità dell’extrasistolia ventricolare nel post-infarto del miocardio: la classificazione di Lown, appunto. Ma il suo...

leggi tutto
Con l’anticoagulante una dose è meglio di due

Con l’anticoagulante una dose è meglio di due

L’aderenza alla terapia anticoagulante è un elemento indispensabile per l’efficacia della cura. È quanto emerge da uno studio di vita reale che ha dimostrato come l’assunzione di anticoagulanti orali diretti che possono essere somministrati una sola volta al giorno...

leggi tutto

COVID E CUORE

CARDIOLOGIA E MMG

MEDICINA DIGITALE

DIABETE E DISPLIPIDEMIE

NOVITÀ E CRITICITÀ IN CARDIOLOGIA 

CUORE e ... è un'iniziativa
I.R.C.C.S. MultiMedica

CUORE e... è un progetto sviluppato da CESMAV

CUORE e... è un progetto realizzato con il contributo non condizionante di Daiichi-Sankyo Italia S.p.A.