Risultati positivi sulla sicurezza dei nuovi anticoagulanti orali

Edoxaban, uno degli anticoagulanti orali diretti, è efficace e sicuro nei pazienti con fibrillazione atriale indipendentemente dal grado di comorbilità concomitante.

A questa conclusione è giunta un’analisi dello studio registrativo ENGAGE AF-TIMI 48, pubblicata dall’European Society of Cardiology.

Gli oltre 21.000 pazienti sono stati stratificati in funzione del Charlson Comorbidity Index, che predice la mortalità a 20 anni nei pazienti con varie comorbilità.

Dal confronto edoxaban e warfarin, il nuovo anticoagulante si è rivelato efficace e sicuro indipendentemente dal grado di comorbilità e dal numero di trattamenti concomitanti.

Tale dato fornisce importanti conferme per il trattamento dei pazienti con fibrillazione atriale e comorbidi, che sono un’elevata percentuale di pazienti, particolarmente a rischio di interazioni farmacologiche.

Bibliografia

Nicolau AM, Corbalan R, Nicolau JC, et al. Efficacy and safety of edoxaban compared to warfarin according to burden of diseases in patients with atrial fibrillation: insights from the ENGAGE AF-TIMI48.

Sezioni

COVID E CUORE

CARDIOLOGIA E MMG

DIABETE E DISLIPIDEMIE

MEDICINA DIGITALE

Con l’anticoagulante una dose è meglio di due

Con l’anticoagulante una dose è meglio di due

L’aderenza alla terapia anticoagulante è un elemento indispensabile per l’efficacia della cura. È quanto emerge da uno studio di vita reale che ha dimostrato come l’assunzione di anticoagulanti orali diretti che possono essere...