Value Based Healthcare Ecosystem, come nasce

In Italia l’aspettativa di vita ha ormai raggiunto e superato gli 80 anni e almeno per le donne ci si sta avvicinando ai 90 anni. Questa nuova realtà sociale fa sì che sempre più ci si trovi a gestire pazienti cronici con comorbilità, mettendo a dura prova i servizi sanitari.

Il Value Based Healthcare Ecosystem nasce per risolvere un problema pratico quotidiano. Per tenere in piedi il sistema occorre pensare a un modello che prenda in considerazione il valore percepito dal paziente. A tal fine occorre una rete che permetta la collaborazione tra operatori sanitari ma anche tra diversi professionisti si pensi per esempio a chi opera nel sociale.

Per comprendere nel profondo le ragioni che hanno portato a questo nuovo ecosistema occorre anche riflettere sul ruolo del digitale nel contesto sociale attuale. Se da una parte è vero che il digitale domina la scena e in lui si ripongono grandi sperante per un importante rinnovamento, da solo però non è sufficiente. Occorre costruire il tessuto sociale e farlo crescere nelle competenze per poter realmente usufruire di nuove opportunità. Tutti gli attori coinvolti, dagli operatori sanitari, quelli sociali e anche i pazienti, devono collaborare e imparare a interfacciarsi con le nuove modalità digitali.

L’obiettivo finale è quello di intraprendere un percorso verso un’assistenza sanitaria attenta al risultato finale che deve essere di valore e deve avere al centro l’interesse del paziente.

Solo così, con il coinvolgimento di tutti i professionisti si potrà intervenire con migliori strategie di prevenzione e di cura.

Sezioni

COVID E CUORE

CARDIOLOGIA E MMG

DIABETE E DISLIPIDEMIE

MEDICINA DIGITALE

Il rischio di infarto si comprende dagli occhi

Il rischio di infarto si comprende dagli occhi

Tradizionalmente si dice che gli occhi sono lo specchio dell’anima, perché l’occhio riflette in maniera immediata le nostre emozioni. In epoca di medicina digitale gli occhi diventano anche lo specchio del cuore. E’ stata sviluppata di...